VIGNA DEL CRISTO LAMBRUSCO DI SORBARA DOP 2013-EMILIA/ROSSO CL 75

L'ENOGASTRONOMIA D'ECCELLENZA, DALLA SICILIA E OLTRE


VIGNA DEL CRISTO LAMBRUSCO DI SORBARA DOP 2013-EMILIA/ROSSO CL 75

euro 11.60 euro 8.70

Lambrusco di Sorbara in purezza, ottenuto da uve cresciute nell‘omonimo vigneto di 5 ettari in località Cristo, nel comprensorio di Sorbara. Vino particolare, delicato e allo stesso tempo scontroso, fedele alla tradizione, ma al tempo stesso moderno.

Note sensoriali: spuma rosa cipria; rubino molto chiaro quasi rosa tendente al ciclamino; profumi netti tra rose, fragole non perfettamente mature, arancia rossa e violette; sapore mai cedevole, equilibrato nella sua secchezza sapida e fresca che fa da un giusto contrappunto all’aromaticità dell’uva. 

Gastronomia e Abbinamenti: salumi, primi piatti con sughi elaborati e condimenti ricchi, carni rosse, pesce, pizza. Da provare con fritture a base di pesce e verdure.

Classificazione: Lambrusco di Sorbara DOC (Denominazione di Origine Controllata) Azienda Vinicola: Cavicchioli Vitigno: Lambrusco di Sorbara 100% Colore: Rosso Regione: Emilia Romagna (Italia) Zona: Località Cristo, a 200 metri dagli argini del fiume Secchia e a 20 Km a Nord di Modena Annata: 2013 Terreno: Sabbioso Sistema di allevamento: GDC a doppia cortina con potatura a cordone speronato Epoca di Vendemmia: Raccolta manuale tra fine Settembre ed inizi Ottobre Vinificazione e fermentazione: solo le uve Lambrusco di Sorbara, raccolte manualmente tra fine settembre ed inizi ottobre, vengono criomacerate in piccole vasche a bassa temperatura per 2-3 giorni; dopo la fermentazione alcolica di circa 10-15 giorni su mosto decantato, con lieviti selezionati e temperatura di 15-18°C, segue la rifermentazione, di tipo Charmat lungo, di 4-5 settimane a temperatura controllata di 13-15°C Grado alcolico: 11% vol. Bottiglia: 75 cl


TIPO: Rossi
FORMATO: CL 75 - Normale
CANTINA: Cavicchioli
REGIONE ITALIANA/ESTERO: Emilia Romagna
PROVINCIA ITALIANA: Modena
ANNATA: 2013
CLASSIFICAZIONE: DOC/DOP
VITIGNO: Lambrusco



Dicono di noi