Pasta con Macco e Finocchietto selvatico

Categoria > Primi

Grado di difficoltà 4
Numero di porzioni 4
Pasta con Macco e Finocchietto selvatico





Presentazione

'PASTA CU MACCU RI FAVI' Il macco, densa purea di fave, è un piatto tipico della cucina siciliana povera, consumato da solo, o con l'aggiunta di pasta, dai contadini dell'isola, che usavano portare con sè le fette di macco (cucinato il giorno prima e quindi indurito), così come i contadini del Nord usavano fare con la polenta.
Sembra che la ricetta sia nata nelle zone di Agrigento o di Ragusa, nonostante sia tipica anche dei paesi delle Madonie e conosciuta e cucinata in tutta la regione.
'A Pasta Cu Maccu' rappresenta anche il piatto tipico della festa di San Giuseppe, che ha luogo a Ramacca, in provincia si Catania, il 19 Marzo.

 

 


Ingredienti

500 gr di fave secche senza buccia; 1 o 2 mazzetti di finocchietto selvatico; 200 gr di pasta (spaghetti spezzettati, tagliatelline o altra pasta corta); 4 cucchiai d'olio extravergine di oliva; sale e pepe; caciocavallo grattugiato (facoltativo).


Preparazione

Mettete le fave a bagno in una ciotola con acqua fredda, per una notte. Il giorno dopo trasferitele in una pentola con acqua abbondante e mettetela sul fuoco, portandola ad ebollizione; aggiungete il finocchietto (precedentemente lavato e spezzettato) e cuocete a fuoco lento, per un paio d'ore, schiacciando di tanto in tanto i legumi con un mestolo di legno.
Salate negli ultimi 10 minuti di cottura; unite alla purea la pasta e finite di cuocere. Cospargete la minestra di pepe nero macinato, meglio se al momento e conditela con olio. Aggiungete del caciocavallo grattugiato se vi va.

Vino consigliato: Cerasuolo di Vittoria

 





Prodotti correlati

COSACAVADDU IBLEO STAGIONATO

COSACAVADDU IBLEO STAGIONATO


OLIO EVO DENOCCIOLATO NOCELLARA DEL BELICE DOP VAL DI MAZARA

OLIO EVO DENOCCIOLATO NOCELLARA DEL BELICE DOP VAL DI MAZARA


Dicono di noi